News dal mondo ambientale

Fiumi e acque interne: arriva Progetto Life streams ad-hoc specie a rischio

Tempo di lettura1 minuto

E’ “un ecosistema prezioso e fragile quello delle acque interne italiane; ricchissimo di biodiversità, con 53 specie autoctone, di cui almeno 23 endemiche o sub-endemiche, cioè tipiche del territorio, il nostro Paese rappresenta un’area di particolare valore per la biodiversità ittica”. Si tratta però di un patrimonio a rischio di sparire velocemente – spiega Legambiente – messo in pericolo da pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat e introduzione di specie aliene nell’habitat.

La biodiversità ittica – viene osservato – è “costantemente minacciata. La qualità delle acque interne, infatti, è stata valutata positivamente solo nel 40% dei casi in Europa e in Italia”. Tra le specie maggiormente minacciate, la trota mediterranea (salmo cettii), estinta in molti fiumi italiani e sostituita dall’alloctona trota atlantica (salmo trutta) o dai suoi ibridi. Si occupa di questo il nuovo progetto europeo Life streams, il progetto europeo per la conservazione della trota mediterranea.(ANSA)