News dal mondo ambientale

L’emergenza Covid frena l’Italia sulle rinnovabili

Tempo di lettura1 minuto

L’emergenza Covid ha fatto perdere due posizioni all’Italia nella classifica dei 40 Paesi più attrattivi per gli investimenti nelle energie rinnovabili, scendendo dal 17/o al 19/o posto. Lo si legge sulla 55° edizione del report Ey Renewable Energy Country Attractiveness Index, secondo il quale “il Covid-19 ha prodotto instabilità nelle proiezioni del valore dell’energia nel medio periodo e rallentato lo sviluppo di nuove iniziative”. Tuttavia, “con il ritorno alla stabilità di consumi e prezzi, il settore riprenderà il suo trend di crescita, i cui driver d’investimento a lungo termine sono l’attenzione ai cambiamenti climatici e i criteri Esg”, relativi alla sostenibilità ambientale, sociale e al governo dei processi. ANSA