News dal mondo ambientale

Puglia prima regione del Sud per raccolta carta

Tempo di lettura1 minuto

a Puglia è la prima regione del sud Italia nella raccolta differenziata di carta e cartone con un +8% d’incremento annuo registrato nel 2019, pari a 204.529 tonnellate raccolte che, spalmate sui poco più di 4 milioni di residenti, portano il contributo medio pro-capite a 50 kg, superiore alla resa media registrata nel Mezzogiorno, pari 41,8 kg. E’ quanto emerge dal 25esimo Rapporto annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone in Italia curato da Comieco, il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica.

A livello provinciale, Bari si conferma leader con 83.975 tonnellate, pari a 66,3 kg per abitante. Seguono Lecce con 38.322 tonnellate e una media pro-capite di 47,5 kg e Foggia con 25.638 tonnellate e 40,4 kg pro-capite. Subito dopo, Taranto con 22.934 tonnellate e 39 kg pro-capite, Brindisi con 19.174 tonnellate e 47,8 kg pro-capite e, infine, la provincia Bat con 14.486 tonnellate e 36,7 kg pro-capite.

Il trend è confermato anche dai risultati di una ricerca demoscopica commissionata da Comieco ad Astra Ricerche, secondo cui il 92% dei pugliesi si dichiara molto o abbastanza preoccupato per i problemi legati all’ambiente e al cambiamento climatico a livello globale (contro una media nazionale dell’88,5%) e, parallelamente, il 75% si impegna molto o abbastanza nell’adozione quotidiana di comportamenti sostenibili, primo fra tutti la raccolta differenziata. (Ansa)