News dal mondo ambientale

Il 30% delle nuove auto in Italia sono a gas, ibride o elettriche

Le alimentazioni alternative (Gpl, metano, ibrido, elettrico) nel 2020 hanno rappresentato quasi il 30% dei nuovi veicoli immatricolati in Italia.

Il traino all’ascesa delle alimentazioni alternative è dato dalle ibride, che segnano il sorpasso sulle alimentazioni Gpl-metano. Lo rivela la Relazione annuale del Consiglio nazionale della green economy, che raccoglie le associazioni di impresa del settore, presentata agli Stati generali della green economy, alla fiera Ecomondo a Rimini.

Le auto elettriche sono triplicate in un anno, dalle 17 mila unità del 2019 alle 60 mila circa del 2020, dallo 0,9% al 4,3% del mercato. L’Italia però è ancora molto lontana dal target di 6 milioni di auto elettriche al 2030.

Nel 2020 in Italia la vendita di nuove auto è calata del 28%, rispetto al 2019, anche se la riduzione sembra rientrare nel 2021. Pare costante ormai la discesa delle vendite delle auto diesel, dal 53% del 2017, fino al 33% del 2020, e anche a benzina: dal 44% del totale immatricolato del 2019 al 38% dell’ultimo anno. (ANSA).

Copyright © 2021 Fondazione Operate. Sede Legale e amministrativa: Corso Vittorio Emanuele II, 84 – 10121Torino (TO)
Codice Fiscale 97850830015 - Iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche della Prefettura di Torino n.1007